TRILOGIA D’AUTUNNO: Con uno xilofono riproduci i battiti del cuore

                                                              Semini onde ai mari tranquilli e ti dimentichi delle tempeste che crei

                                          il tuo termine di paragone sono le stelle
                          non dimenticarti che il vento è la mia orchestra
 E se ti ripeto di baciarmi con la voce
  è per l’estasi che regali ai miei sensi.

sdoppiamento sonoro

questo appuntamento forte con la vita

sei ubriaco di note
raggiungi barcollando
un palco vuoto
pieno di voci di aironi

è un canto o un lamento?

ti ho detto quello che tu già sapevi

guardami se non ti guardo