Dalle gravi palpebre il sonno a discacciar

Si dà ascolto al canto lontano del Trovatore che quell’ascolto lo pretende, solo per sé, prima ancora di toccar la scena.
Più umilmente, il basso Ferrando racconta e raccorda, intona la storia, la fa accadere, la rende possibile. Lama negli occhi, impeto nelle mali, azioni che scattano.

Brilla Ferrando, arde più forte delle fiamme che narra.
Bruciato a mezzo, fumante ancor!

Post correlati