Matteo Gemolo

Come tanti rivoli d’acqua che cercano un alveo adatto ad essere raccolte ed incanalate per diventare un bel fiume” così mia madre m’ha definito in un momento in cui questi rivoli sembravano moltiplicarsi e disperdersi senza un ordine preciso. Cercando da sempre di rifuggire l’ovvio, per quanto il mio instinto sia capace di riconoscerlo, penso a me stesso come ad un essere Continua la lettura

 

TRILOGIA D'AUTUNNO: Donne, tutt'altro che piume al vento!

“La donna sensuale pone il compito più morale, la donna morale è al servizio del desiderio sensuale. Portare l’inconsapevolezza alla coscienza è eroismo; affondare la consapevolezza nell’incoscienza è finesse.” (K. Kraus.) “I feel like buying flowers and hiring a celestial choir. A choir of castratis to serenade my love. They’d sing a little Bach for us and then we’d make love. Continua la lettura

6 Novembre, Generale de La Traviata

Manrico, Luciano Ganci

 

Azucena, Anna Malavasi

Leonora, Anna Kasyan

 

Lapsus, ovvero l'errore fortunato

 

Ah la maledizione!

Rigoletto con orchestra

Le mani, sopra tutti, di Nicola Paszkowski… … i legni dell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini… … gli ottoni… … gli orchestrali… … Nicola Paszkowski… … fine della prova, il teatro si svuota.

Il coro de Il Rigoletto

Il Coro Lirico Terre Verdiane di Piacenza Corrado Casati, maestro del coro

Trucco & parrucco

Cristina Muti… … Cristina Muti con cappello… … Alessandro Lai … sempre Alessandro Lai… … il parrucco che fa sorridere… … ma anche il trucco, non è da meno… … trucco che può essere anche estremamente serio… … una parte del cast vocale… … Daniel Giulianini in Il Conte di Monterone… … sempre il Conte, con tatoo… … Giordano Lucà, Continua la lettura

Rapimento

Primi piani

 Il Conte di Monterone, Daniel Giulianini… … Giorgio Trucco alias Matteo Borsa, il cortigiano… … Francesco Landolfi, suo buffone di corte Rigoletto.    

à la Vermeer...

Nature morte con esseri umani…

Monica Tarone

   

Al Palazzo Ducale

Attenzione al buffone

Morir sì giovane

Ma se tornando non m’hai salvato… … a niuno in terra salvarmi è dato.      

Difforme realtà

Prendi, quest’è l’immagine… … dei miei passati giorni… … a rammentar ti torni… … colei che sì t’amò.

Bianco & Nero

Gli specchi, più veri del vero… … o mistificatori… … che capovolgono il reale… … o che fedeli, si arrendono alla bellezza.

Incontro e scontro

Oh, infamia orribile tu commetesti! Un cor sensibile così uccidesti Di donne ignobile insultator Di qui allontanati ne desti orror.    

Riflessi

Non sapere più ciò che è specchio e ciò che è realta…    

I miei occhi su Violetta

L’immagine di lei nello sguardo di Giorgio,  … il suo riflesso che le volta le spalle… … mentre la sua espressione si perde nel vuoto…  … e la sua mente nel buio… … ma sopravvive di lei la grazia…  … e una dirompente femminilità: Violetta.

Alfredo, al primo sguardo

      Alfredo in una visione estrema tra colori sgargianti…  … impressioni riflesse… … ombre grigie… … ossimoriche urla esangui… … ed immagini spezzate.