Valentina Malerba

Amante dell’arte in tutte le sue forme e manifestazioni. Trascorre il suo tempo leggendo, studiando e mangiando tavolette di cioccolata. Sempre alla ricerca di nuovi stimoli, pensa che viaggiare e conoscere diverse culture siano esperienze speciali che arricchiscono l’anima. Crede nelle cose fatte con passione e ritiene che quest’ultima sia il vero motore del mondo. Riflessiva (troppo), curiosa (anche di Continua la lettura

 

TRILOGIA D'AUTUNNO: Anche noi protagonisti! Parola ai ragazzi di Verdiweb.

Grazie al progetto Verdiweb, noi ragazzi abbiamo avuto la possibilità di diventare parte integrante della trilogia verdiana. La libertà con cui abbiamo potuto assistere alle prove, la disponibilità e la pazienza di tutti – cantanti, tecnici, musicisti – che hanno sopportato le nostre incursioni e ci hanno fatto sentire come a casa, ma soprattutto la coscienza di lavorare ad un Continua la lettura

TRILOGIA D'AUTUNNO: Mani, pazienza e passione. Intervista ad Anna Tondini, Marta Benini e Manuela Monti.

Bisogna salire diverse rampe di scale prima di giungere in sartoria, luogo dedito alla creazione e alla realizzazione di vere opere d’arte. Custodi e padrone di questo angolo di teatro sono tre sarte: Anna Tondini, Marta Benini e Manuela Monti. Nella stanza colma di stoffe e abiti, mentre le osservo lavorare, rivolgo loro qualche domanda, più che altro mie curiosità personali su Continua la lettura

TRILOGIA D'AUTUNNO: Con gli occhi aperti e le orecchie tese. Intervista ad Amin Zarrinchang.

 Amin suona il contrabbasso e fa parte dell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini. Lo incontro vicino alla portineria del teatro poche ore prima che vada in scena Il Trovatore, e ne approfitto per chiedergli come si percepisce e come si vive l’opera lirica dal punto di vista di un musicista.   L’opera sentita dal golfo mistico: che percezione si ha di quello Continua la lettura

TRILOGIA D'AUTUNNO: Dire nel silenzio, muoversi da fermi. Intervista a Isabel De Paoli.

La prima cosa che si nota parlando con Isabel è la sua dolcezza che scaturisce dai modi gentili e da una voce pacata. È una delle cantanti che è presente in tutte e tre le opere e mi ha parlato delle caratteristiche e delle qualità che deve avere un artista per arrivare al pubblico e suscitare emozioni. Tu sei una Continua la lettura

TRILOGIA D'AUTUNNO: Il teatro è amore, passione e lavoro di squadra. Intervista ad Anna Kasyan e Cristina Laghi.

Mentre mi aggiro tra i camerini del Teatro Alighieri ho la fortuna di trovare Cristina Laghi intenta a truccare Anna Kasyan prima delle prove del Trovatore. Inizialmente rimango sulla porta ad osservare timida e in disparte, poi mi decido ad entrare e a chiedere se fosse possibile porgere ad entrambe qualche domanda. Dopo aver ricevuto un rincuorante “sì” come risposta Continua la lettura

TRILOGIA D'AUTUNNO: SENSAZIONI ALL’OPERA. TESTIMONIANZE DI CHI VIVE L’OPERA DA PROTAGONISTA.

Seduta in una delle poltroncine di velluto rosso della platea, mentre assisto alle prove della trilogia verdiana, e ascolto, vedo, sogno e provo emozioni che poi cercherò di trasformare in parole, un pensiero fisso risiede nella mia mente: chissà cosa sente e cosa prova chi è dall’altra parte, cioè chi “fa” l’opera… Le sensazioni suscitate in me dall’ascolto della musica, Continua la lettura

A orecchie tese in platea

Seduta in una platea semivuota, sento, ad ogni mio movimento, lo scricchiolio della poltroncina sotto di me. Mi impongo di tenere gli occhi chiusi, è difficile. Immersa nell’oscurità di una cecità forzata, inizialmente mi ritrovo spaesata e intimorita. Dietro di me le voci dei tecnici e il bisbiglio di qualche gruppetto di spettatori creano un insolito sottofondo musicale, e i suoni Continua la lettura

Sentire con gli occhi. Il Trovatore (13/10/2012)

Scorrono le immagini, paesaggi noti passano veloci sotto i miei occhi: li riconosco.   Come in treno la percezione del movimento si ha guardando dal finestrino il panorama che cambia e scivola rapido, così mi pare di vagare tra luoghi familiari e vicini.    Si può viaggiare rimanendo seduti in poltrona?   Il colore ingloba e ipnotizza. Il blu del Continua la lettura

Preambolo. Il vero Sentire

Sentire…Azione inevitabile e imprescindibile per noi esseri umani, come respirare o pensare. Io Sento…Affermazione di una tale forza e intensità che sottintende il fatto stesso di vivere ed esistere: se sento percepisco il mondo quindi esisto. Ma come posso sentire? Con le orecchie. Tramite esse posso ascoltare un suono, un rumore, una melodia. Con il naso. Attraverso le narici penetrano Continua la lettura